Stemma_comunale_di_San_Donato_Val_di_Comino
  • Home
  • PROTEZIONE CIVILE

PROTEZIONE CIVILE

logoprotezionecivilelazio
image-383

Comune di San Donato Val di Comino

 

 

Bollettino di Vigilanza Meteorologica Nazionale

Bollettino di Vigilanza Meteorologica Regionale

Servizio Nazionale Previsione Neve e Pericolo Valanghe 

Società Autostrade  Traffico Frosinone

Protezione  Civile Regione Lazio

Associazione Nazionale VVFNC – Volontariato e Protezione Civile

ISTITUTO DI GEOFISICA

 

Fare la cosa giusta in caso di.. terremoto

Se siete in casa:

  • Cercate protezione dalla caduta di lampadari, mobili e calcinacci, riparandovi sotto un letto, un tavolo o raggiungendo gli angoli della stanza verso i muri maestri dell’edificio.
  • Non usate le scale; sono la struttura più fragile della casa.
  • Non usate gli ascensori, si possono bloccare per la deformazione delle guide o per mancanza di energia elettrica.

Se siete all’aperto:

  • Rimanete all’aperto e non correte alcun pericolo.
  • Non sostate lungo i muri delle case potreste essere colpiti dalla caduta di tegole, cornicioni o camini.
  • Allontanativi da alberi o linee elettriche.

 

Fare la cosa giusta in caso di.. alluvione

Se siete in casa:

  • Nei locali minacciati dall’acqua, staccate la corrente elettrica. Non eseguite tale operazione se i locali sono già allagati.
  • Chiudete il gas.
  • Raccogliete dell’acqua potabile in contenitori puliti.
  • Se il tempo a disposizione è sufficiente trasportare ai piani alti ciò che ritenete utile salvare, tenendo presente che si può restare isolati.
  • Parcheggiate in luoghi sicuri le vetture con i finestrini alzati.
  • Mettete al sicuro le sostanze che potrebbero essere fonte
  • d’inquinamento.

Se siete in auto:

  • Procedete con prudenza prestando attenzione alle buche ed agli avvallamenti.
  • Non attraversate un ponte sopra un fiume in piena.
  • Non attraversate mai un ponte di notte, potrebbe essere crollata una parte.
  • Piuttosto che rischiare fermatevi in luogo riparato e sopraelevato.

 

Fare la cosa giusta in caso di.. frane

Se siete in casa:

  • Lasciate l’edificio e allontanatevi.

Se siete in auto:

  • Segnalate il pericolo alle altre automobili che potrebbero sopraggiungere e date l’allarme.

 

Fare la cosa giusta in caso di.. incendi boschivi

  • Chiamate il numero verde 800 1515 o gli altri numeri di pronto intervento.
  • Se è un principio di incendio, tentate di spegnerlo solo se siete certi di una via di fuga, tenendo le spalle al vento e battendo le fiamme con un ramo verde fino a soffocarle.
  • Attraversate il fronte delle fiamme dove sono meno intense e passate nella zona già bruciata .
  • Non sostate nei luoghi soprastanti l’incendio.
  • Permettete l’intervento dei mezzi di soccorso liberando le strade e non ingombrandole con i propri autoveicoli.

 

Fare la cosa giusta in caso di.. rilascio di sostanze pericolose

Se siete in casa:

  • Chiudete le finestre .
  • Bloccate i condizionatori d’aria.
  • Riparatevi negli ambienti più interni.
  • Cercate di respirare attraverso un panno umido, lentamente e il meno a fondo possibile.
  • Seguite con attenzione le indicazioni che saranno fornite dalle Autorità attraverso altoparlanti, Radio e Televisioni locali.

Se siete in auto:

  • Abbandonate la zona seguendo le indicazioni del personale addetto.

Se siete in strada:

  • Riparatevi in luoghi chiusi.

 

Fare la cosa giusta in caso di.. nevicate eccezionali

  • Limitate al massimo l’uso delle autovetture private; obbligo di catene o pneumatici da neve in zone collinari.
  • Parcheggiate ove possibile, l’auto nei cortili, lasciando le strade libere per i mezzi sgombero.
  • Prestate attenzione alle comunicazioni radio e televisive per eventuali sospensioni delle attività scolastiche e della circolazione stradale.

 

Fare la cosa giusta in caso di.. valanghe

  • Evitate di avventurarvi in zone sconosciute e senza guida.
  • Consultate le carte di rischio dei territori montani soggetti a tale evento e prestate attenzione ai bollettini di informazione sulle valanghe diffusi dalla radio.
  • In montagna è preferibile spostarsi di mattina presto. Scegli i percorsi più alti evitando il fondo valle e guardate sempre l’alto in modo da controllare l’eventuale distaccarsi di una valanga.
  • Se venite travolti da una massa nevosa simulate i movimenti che fareste nuotando per restare a galla e cercate di tenere la faccia libera dalla neve.
  • Se rimanete sepolti potrà esservi difficile orientarvi e stabilire qual è l’alto e qual è il basso. In questo caso, può sembrare strano, può aiutarvi sputare. Per forza di gravità lo sputo cadrà sempre verso il basso.

 

Fare la cosa giusta in caso di.. inquinamento radioattivo.

Se siete in un edificio:

  • Mettetevi al centro della stanza (ci si sottrae così alla ricaduta radioattiva).
  • Chiudete al più presto le finestre (molto bene) e, se possibile, anche le persiane.
  • Copritevi il viso, il collo e le mani con indumenti.
  • Cambiatevi i vestiti appena possibile.
  • Fate una doccia calda con abbondante sapone.

Se siete all’aperto:

  • Cercate velocemente un luogo coperto per ripararvi dalla caduta radioattiva.
  • Copritevi il più possibile naso e bocca con un fazzoletto possibilmente bagnato.
  • Non mangiate, non bevete e non fumate.
  • Cambiate i vestiti appena possibile.
  • Fate una doccia calda con abbondante sapone.

 

Da sapere

Come collaborare in caso di calamità

  • Mantenere la calma
  • Non usare il telefono se non in gravi emergenze
  • Tenersi informati tramite radio – televisione
  • Lasciare libere le strade ai mezzi di soccorso
  • Non recarsi nelle zone colpite
  • Attenersi alle istruzioni delle autorità competenti.

 

Schema di chiamata in caso di emergenza

  • Mantenere la calma e parlate con chiarezza.
  • Nome cognome e numero telefonico di chi effettua la chiamata
  • Descrizione e tipo di evento(incendio, allagamento, fuga di gas, incidente stradale ecc.)
  • Entità dell’evento (ha coinvolto una stabile, una fabbrica, ecc.)
  • Luogo dell’evento (località, via, numero civico)
  • Indicare se ci sono feriti

 

La borsa dell’emergenza

  • Radio portatile, torcia elettrica, candele, fiammiferi, fornello a gas tipo campeggio con ricariche, valigetta di pronto soccorso, materiale di pulizia personale, plaid, telo di plastica, coltello multiuso, forbice, posate e stoviglie in plastica, cibi in scatola o liofilizzati, latte in polvere, acqua potabile in confezioni ermetiche ed infrangibili, cambio di biancheria, copia di Tutto Città (Ricordatevi di controllare periodicamente le batterie e la data di scadenza dei viveri).

 

I numeri d’emergenza

SALA OPERATIVA PROTEZIONE CIVILE LAZIO    numero verde  803555

VIGILI DEL FUOCO   115

POLIZIA DI STATO   113

CARABINIERI   112

GUARDIA DI FINANZA   117

EMERGENZA SANITARIA   118

CORPO FORESTALE DELLO STATO   800807091

POLIZIA MUNICIPALE   0776-508701

PREFETTURA DI FROSINONE   0775-2181

COMUNE DI SAN DONATO V.C.   0776-508701

Piano di Protezione Civile

Il nostro territorio

Maggiori Info?

Comune di San Donato Val di Comino

Piazza Libertà 25A -
03046 San Donato Val di Comino FR
Telefono 0776 508701
Fax 0776 508918

email certificata statocivile.sandonatovaldicomino@legalmail.it

email generale  info@comune.sandonatovaldicomino.fr.it

Il Comune di San Donato Val di Comino è su FACEBOOK a questa pagina

Aperti:
Lunedì - Venerdi: 8.00 -  14.00
Sabato : 8.00 - 13.00

Contattaci